Stress male
Rappresentazione stress che fa male

Lo stress fa male alla salute

Benessere

Ogni giorno siamo sottoposti a numerosi fattori di stress. La gente vive una vita sotto pressione ed è completamente diversa da come si viveva un tempo. Una cosa ci accomuna tutti: lo stress.

Sfide quotidiane attese ed inattese sul lavoro, a casa o in viaggio espongono le persone ad una raffica costante di forze che minacciano il loro normale equilibrio.

Ciò di cui la gente non si rende conto del tutto sono le conseguenze che lo stress porta sulla nostra salute fisica. Lo stress incontrollato provoca malattie cardiovascolari, obesità, diabete di tipo 2, malattie autoimmuni, problemi, cognitivi e della memoria, disturbi mentali tra cui depressione e disordine biologico.

Inoltre, l’incapacità di far fronte alle pressioni della vita può portare a comportamenti – come l’abuso di fumo, l’eccesso di cibo ed alcol – che non fanno che aggravare gli effetti negativi sulla salute.

Così come gli animali, le persone sperimentano una risposta di fronte ad una minaccia, anche se in realtà non è tale per la nostra vita. I nostri antenati rispondevano in modo efficiente allo stress correndo più velocemente o lottando per sopravvivere ai pericoli del giorno.

“Noi siamo i discendenti di coloro che potrebbero sfuggire al pericolo”, ha detto Bruce S. Rabin,  studioso di un team di esperti delll’Università Pittsburgh, il quale ha osservato gli effetti dello lo stress, sviluppando già 10 anni fà con successo un programma per la sua gestione.

Ora ci troviamo in grado di disattivare la risposta allo stress.Il programma di Rabin, è stato testato e promuove un metodo efficace per controllare lo stress, basato sul termine ed acronimo inglese RELAX – ovvero riflessione, aspettativa, risate, amici ed esercizio fisico. Gestire lo stress richiede consapevolezza, ottimismo, umorismo, amici, famiglia ed l’esercizio fisico.

Lo stress è una parte normale della vita che si verifica quando il cervello percepisce una situazione preoccupante a cui non può far fronte. Diventa un problema quando per una persona non è possibile spegnere la reazione del cervello allo stress.

Segnali di stress da parte della corteccia cerebrale convincono il resto del corpo e del cervello che controllano le funzioni del corpo a reagire come se si stesse verificando una situazione di vita o di morte.

In risposta, il cervello riversa nel corpo degli ormoni – come l’adrenalina ed i glucocorticoidi – in pochi secondi, arrestando le funzioni del corpo essenziali per la sopravvivenza, ad esempio spingendo l’intestino a smettere di digerire il cibo o il sistema immunitario a combattere le infezioni.

Il cuore batte più forte per pompare il sangue ed aggiunge glucosio per massimizzare le prestazioni del corpo in caso di crisi.

Dai 15 ai 20 minuti dopo l’esperienza stressante, l’ormone dello stress, il cortisolo, comincia a fare effetto per restituire il corpo alla normalità. Con lo stress cronico, in alcune persone i livelli di cortisolo sono inferiori: ciò rende difficile per il corpo recuperare la tensione.

Mentre tutti gli uomini sperimentano lo stress, non tutti lo gestiscono bene. Le ragioni variano, tra cui la genetica ed il grado di esposizione a situazioni di stress a partire dal grembo materno.

Controllare lo stress non è una questione di curando il corpo, ma gestire la mente, dice Rabin.

Dei metodi di base per gestire lo stress includono la respirazione profonda, la meditazione, l’immaginazione guidata, la scrittura espressiva, le tecniche di rilassamento, l’umorismo, l’esercizio fisico, le amicizie e l’interazione umana, la religione, la spiritualità ed uno stile di vita sano.

La ricerca sta dimostrando che le persone possono trasformare delle situazioni infernali che stanno vivendo prendendo il controllo delle preoccupazioni ribelli della mente e riducendo così le difficili tensioni del corpo.