Ipertermia onde d'urto
Immagine ipertermia onde d'urto

Ipertermia e Onde D’urto contro tendiniti e problemi muscolari

Benessere

Si possono risolvere tendiniti e problemi muscolari con l’impiego di ipertermia e onde d’urto per aiutarti a riprendere il prima possibile gli allenamenti.

Siamo ormai giunti al secondo redazionale e  ci siamo messi alle spalle quasi tre mesi di allenamento e ….. nonostante i consigli del precedente numero, vedo con dispiacere che state leggendo il mio articolo, questo mi fa pensare che forse abbiate esagerato con i carichi di lavoro.

Sono iniziati i primi sintomi…? le prime avvisaglie… ?, i primi dolori…? ,cerchiamo di porre subito rimedio per poter  portare a termine la vostra preparazione invernale. Anche nel campo della riabilitazione la  tecnologia ha fatto passi da giganti , nuovi macchinari sono stati introdotti per sconfiggere patologie come tendiniti , tendinosi e problemi muscolari di varia natura.

Chi di voi non ha mai dovuto sospendere un periodo di allenamento a causa di un dolore o di una complicanza. Nel redazionale N°1 abbiamo capito le possibili cause delle insorgenze degenerative , ora vediamo come poterle risolvere e sconfiggere.

L’introduzione nelle metodiche riabilitative di ONDE  D’URTO e IPERTERMIA ha sicuramente aiutato il compito di chi come me si occupa di riabilitazione. Per meglio comprendere  il meccanismo di azione , un breve accenno agli strumenti utilizzati.

LE ONDE D’URTO RADIALI

In commercio sono presenti differenti generatori di Onde d’Urto e quindi differenti tipi di Onde .Quelle da noi utilizzate sono Onde d’Urto Radiali (Pneumatiche).

Particolarità delle stesse essere trasmesse RADIALMENTE nei tessuti,  a bassa potenza. Ciò  oltre che scongiurare  qualsiasi complicanza,rende superflua la guida ecografia.

Quali gli effetti biologici

  • Lesione temporanea della membrana cellulare
  • Aumento permeabilità cellulare
  • Incremento della produzione di endorfine

gli effetti biologici di questa nuova apparecchiatura.

Vediamo a questo punto di riassumere.

Il compito del primo macchinario  è quello di rendere più permeabile, quindi più facilmente attraversata dal sangue la membrana della cellula danneggiata; compito del secondo, far arrivare più sangue al sito danneggiato.Il maggior apporto di sangue dato  dal calore, incrementa i processi riparativi grazie alla maggior quantità di ossigeno e nutrimenti contenuti nel sangue stesso.

Scopo quindi delle apparecchiature cercare di incrementare in maniera naturale quelli che sono i naturali processi riparativi del nostro organismo dando possibilità al nostro corpo di guarire in tempi più brevi senza dover far uso di farmaci il più delle volte non ben tollerati.

Essendo queste terapie ad alta tecnologia vanno erogate da personale esperto e soprattutto consigliate e prescritte  da dottori e specialisti informati della metodica.  Quindi sempre attenti a primi segnali,pronti per essere riferiti ai vostri medici di fiducia. Sperando  di avervi interessato  vi rimando al prossimo numero, dove parleremo delle patologie del ginocchio. Nel frattempo per qualsiasi chiarimento dubbio o consiglio…